Il Grande Banchetto

Il Grande Banchetto

  sinossi

Demografia, clima, scarsità di risorse naturali e ora anche una pandemia e una guerra. Sembrano le Dieci piaghe d’Egitto, e invece sono solo i nuovi asset delle politiche internazionali dell’alimentazione. A questi va aggiunta la sovranità alimentare, vessillo, o forse chimera di movimenti politici e governi, tutti accomunati dall’obiettivo di svincolarsi dalle dinamiche internazionali che ruotano intorno al cibo: come viene prodotto, distribuito e consumato.

La sostenibilità alimentare è un fattore geopolitico. L’industria dell’agrifood – altamente impattante sull’ambiente – pesa sugli assetti economici (filiere globali delle materie prime) e sugli equilibri tra i blocchi (Occidente contro Oriente, Nord contro Sud del mondo). È oggetto di spregiudicate speculazioni finanziarie in cui il divario tra ricchi e poveri è molto più evidente che in altri contesti, come anche di investimenti e innovazioni azzardate e velleitarie: dal cibo sintetico alle fantasiose etichettature dei prodotti, dalle app per le diete personalizzate alle farine di insetti.


  autore

  • Antonio Picasso

    Direttore generale di Competere - Policies for sustainable development, giornalista e consulente strategico, ha scritto per Il Riformista, La Stampa, Liberal, Limes e Linkiesta.

  sinossi

Demografia, clima, scarsità di risorse naturali e ora anche una pandemia e una guerra. Sembrano le Dieci piaghe d’Egitto, e invece sono solo i nuovi asset delle politiche internazionali dell’alimentazione. A questi va aggiunta la sovranità alimentare, vessillo, o forse chimera di movimenti politici e governi, tutti accomunati dall’obiettivo di svincolarsi dalle dinamiche internazionali che ruotano intorno al cibo: come viene prodotto, distribuito e consumato.

La sostenibilità alimentare è un fattore geopolitico. L’industria dell’agrifood – altamente impattante sull’ambiente – pesa sugli assetti economici (filiere globali delle materie prime) e sugli equilibri tra i blocchi (Occidente contro Oriente, Nord contro Sud del mondo). È oggetto di spregiudicate speculazioni finanziarie in cui il divario tra ricchi e poveri è molto più evidente che in altri contesti, come anche di investimenti e innovazioni azzardate e velleitarie: dal cibo sintetico alle fantasiose etichettature dei prodotti, dalle app per le diete personalizzate alle farine di insetti.

  autore

  • Antonio Picasso

    Direttore generale di Competere - Policies for sustainable development, giornalista e consulente strategico, ha scritto per Il Riformista, La Stampa, Liberal, Limes e Linkiesta.

Il Grande Banchetto

La geopolitica del cibo, il futuro dell’alimentazione
Ti potrebbero interessare
In offerta!

Covid-19. Il virus della paura

Massimo Andreoni, Giorgio Nardone
-50%  2,50
In offerta!

Non è mai troppo presto!

Riccardo de Bernardinis
-50%  7,50
In offerta!

Le regole del caos

Giorgio Arfaras
-25%  10,50
In offerta!

Generazione V

Guido Rasi
-50%  7,00
In offerta!

Il Capitale Digitale

Massimo Tortorella
-40%  9,60