Un libro e un film sulla vita dell’atleta paralimpico Emiliano Malagoli, primo italiano con protesi a partecipare alla Maratona di New York

VENERDI’ 10 LUGLIO, ORE 20.15

ARENA PALMA – TREVIGNANO ROMANO (RM)

CINEMA SOTTO LE STELLE

L’incredibile storia vera di un ragazzo che affronta l’improvvisa disabilità come un’opportunità. Dall’incidente al ritorno in pista in sella alla moto fino alla Maratona di New York City, con una protesi alla gamba destra e con la sinistra bloccata da ferri e viti in titanio! Con la partecipazione straordinaria della cantante e atleta paralimpica Annalisa Minetti.

Emiliano Malagoli – pilota di motociclismo paralimpico e fondatore della Onlus Di.Di. Diversamente Disabili – è stato il primo italiano con protesi a partecipare alla celebre Maratona di New York, lo scorso novembre 2019.

Da questa folle e avvincente sfida sono nati il libro “Continua a Correre” – edito da Paesi Edizioni; e il docufilm “50000 PASSI” – con la coprotagonista, cantante e atleta Annalisa Minetti – che saranno presentati il prossimo venerdì 10 luglio, ore 20.15, a Trevignano Romano, presso l’Arena Palma (Via della Rocca 2/3).

Emiliano Malagoli:

La maratona è il simbolo perfetto che descrive la mia vita: i momenti difficili, le prove da superare. Ho deciso di affrontare questa impresa per le persone che come me almeno una volta hanno detto non posso farcela.

Annalisa Minetti:

Abbiamo scelto da subito di non rimanere disabili ma diventare specialmente abili. Insieme lottiamo ogni giorno, affinché la gente si possa abituare al concetto di diversità, come ricchezza e non come limite.

“Continua a Correre” – un incredibile storia vera, edito da Paesi Editori

Un libro-confessione che racconta un’incredibile storia vera di riscatto: il percorso di rinascita di uno sportivo che con il proprio esempio ha dimostrato come la disabilità possa essere una nuova opportunità. Emiliano nel 2011, a séguito di un grave incidente stradale subisce l’amputazione della gamba destra, mentre la gamba sinistra rimane seriamente compromessa. Ciò nonostante, dopo soli 400 giorni dall’incidente, torna in pista al Mugello a gareggiare in moto: simbolo di chi crede nella forza di volontà, Emiliano diventa un esempio e fonte d’ispirazione per altri ragazzi disabili. Con questa forte motivazione, nel 2013 fonda l’associazione “Di.Di. Diversamente Disabili”, affinché anche altri ragazzi possano provare le sue stesse emozioni tornando in sella a una moto o a praticare lo sport preferito nonostante la disabilità. Con la sua Onlus, Emiliano rimette in sella più di 350 ragazzi, organizza le prima gare al mondo di motociclismo paralimpico che approdano presto nella MotoGP e nella World Superbike. Diventa testimonial per BMW Motorrad Italia e nel 2019 la sua ultima sfida: partecipa alla Maratona di New York.

In libreria dal 18 giugno.
Disponibile su Amazon, anche in versione e-book
50000 PASSI Docufilm da 50′ –  Regia: Michelangelo Gratton

I protagonisti principali di questa storia sono due persone con disabilità, il motociclista Emiliano Malagoli e la cantante e atleta Annalisa Minetti, accompagnati dal responsabile di Bridgestone Moto per il Sud Est Europa, Claudio Comigni e Chiara Valentini, compagna di Emiliano.

Emiliano e Annalisa si allenano insieme per prepararsi alla loro grande avventura: la Maratona di New York per lui, le paralimpiadi di Tokyo per lei. Dopo mesi di duro allenamento, dopo aver messo alla prova la resistenza del suo fisico, Emiliano è ormai pronto per superare i propri limiti! Il suo obiettivo non è il risultato, ma partecipare a questa grande kermesse come altre migliaia di persone portando a termine la gara: tagliare il traguardo dei 42km e 195 metri.

La vigilia, l’attesa, la paura di non farcela. La consapevolezza di aver dato tutto, con grande impegno, coraggio e determinazione. La cosa più bella non è il raggiungimento di una meta, ma il percorso fatto per arrivarci.

Con la partecipazione di Annalisa Minetti

Fotografia Beatrice Palladini Iemma

Musiche Carmine Capozucco – Giacomo Trovaioli

Produzione D4 in collaborazione con Tv2000