Africa, impresa possibile

Africa, impresa possibile

  sinossi

Oltre il Mediterraneo, i flussi migratori incontrollati e la guerra in Libia, c’è un’altra Africa a cui guardare. Un continente con una popolazione giovanissima, per il 70% al di sotto dei trent’anni, ricco di risorse naturali e potenzialità economiche ancora in larga parte inesplorate, in cui è in atto una rivoluzione imprenditoriale travolgente. Questo libro fotografa in maniera chiara l’epocale momento storico dell’Africa, focalizzando l’obiettivo su quei Paesi da cui proviene oltre il 60% dei migranti che sbarcano lungo le nostre coste: Eritrea, Nigeria, Gambia, Mali, Sudan, Costa d’Avorio, Somalia, Guinea e Senegal. Dalle testimonianze e dai racconti di imprenditori e politici italiani e di rappresentanti istituzionali africani emergono i tratti di una stagione di risveglio che, però, rischia di tagliare fuori l’Europa, troppo impegnata a dividersi sulla complessa gestione dei migranti e incapace di tenere il passo di competitor più «pragmatici» come la Cina. Non tutto comunque è perduto, e Paesi come l’Italia – ponte levatoio naturale tra le due sponde del Mare Nostrum – possono ancora dire la loro.


  video


  autore

  • Alessandro Vinci

    Giornalista di Padova. Nel 2019 ha vinto il Premio Alessandra Bisceglia per la comunicazione sociale (sezione web) e il Premio Riccardo Tomassetti per il giornalismo scientifico (premio speciale). Attualmente collabora con il Corriere della Sera. Autore di Amarcord biancoscudato (2016), Africa, impresa possibile (Paesi Edizioni, 2020) è il suo secondo libro.

  sinossi

Oltre il Mediterraneo, i flussi migratori incontrollati e la guerra in Libia, c’è un’altra Africa a cui guardare. Un continente con una popolazione giovanissima, per il 70% al di sotto dei trent’anni, ricco di risorse naturali e potenzialità economiche ancora in larga parte inesplorate, in cui è in atto una rivoluzione imprenditoriale travolgente. Questo libro fotografa in maniera chiara l’epocale momento storico dell’Africa, focalizzando l’obiettivo su quei Paesi da cui proviene oltre il 60% dei migranti che sbarcano lungo le nostre coste: Eritrea, Nigeria, Gambia, Mali, Sudan, Costa d’Avorio, Somalia, Guinea e Senegal. Dalle testimonianze e dai racconti di imprenditori e politici italiani e di rappresentanti istituzionali africani emergono i tratti di una stagione di risveglio che, però, rischia di tagliare fuori l’Europa, troppo impegnata a dividersi sulla complessa gestione dei migranti e incapace di tenere il passo di competitor più «pragmatici» come la Cina. Non tutto comunque è perduto, e Paesi come l’Italia – ponte levatoio naturale tra le due sponde del Mare Nostrum – possono ancora dire la loro.


  video

  autore

  • Alessandro Vinci

    Giornalista di Padova. Nel 2019 ha vinto il Premio Alessandra Bisceglia per la comunicazione sociale (sezione web) e il Premio Riccardo Tomassetti per il giornalismo scientifico (premio speciale). Attualmente collabora con il Corriere della Sera. Autore di Amarcord biancoscudato (2016), Africa, impresa possibile (Paesi Edizioni, 2020) è il suo secondo libro.

Africa, impresa possibile

Sfide e potenzialità di un continente
Ti potrebbero interessare
In offerta!

I Corrotti

Luiz Scarpelli
-50%  6,00
In offerta!

Chi sono i gilet gialli

Stefano Piazza
-50%  4,50
In offerta!

Le guerre degli altri

Marco Giaconi
-50%  7,50
In offerta!

Storie stupefacenti

Giampaolo Pinna
-50%  6,00
In offerta!

L’ultimo muro d’Europa

Giovanni Vazzana
-50%  6,00