Il saggio politico “L’Italia è viva” racconta la nascita del nuovo partito di Renzi e a farlo è uno dei parlamentari che ha partecipato all’avvio del progetto, iniziato a svilupparsi durante la crisi d’agosto 2019, ovvero Mattia Mor che ha lasciato Il Partito Democratico per Italia Viva. “Il saggio – si spiega – vuole essere un racconto di persone che hanno scelto di lottare contro la retorica del lamento, aderendo a un partito che possa essere un luogo accogliente e inclusivo, con le finestre sempre aperte sul mondo”.

Mattia Mor racconta così la nascita del partito: “nelle ore convulse in cui discutevamo di ciò che oggi è conosciuto come Italia Viva, mi sono dunque sorpreso e affascinato e, al contempo, sono stato combattuto. Da subito ho ritrovato lo spirito delle origini il cuore del progetto riformatore” di Matteo Renzi.

Renzi aggiunge: “ha saputo (ancora una volta) accendere e alimentare con passione, smuovendo animi talvolta distanti dalla politica ma attratti dall’entusiasmo e dall’ottimismo che così intimamente ci accomuna. Il dilemma tra continuità di partito (restare nel Partito Democratico) e continuità valoriale (perseguire il merito e le idee per il futuro), si è fatto quindi intimamente personale, ma è stato presto sciolto”.

La recensione del libro di Mattia Mor pubblicata sul quotidiano Il Foglio il 3 dicembre 2019.

Italia Viva, la recensione su Il Foglio

Mattia Mor L'Italia Viva-recensione su Il Foglio