“Storie di padri. Storie di figli”: dal 15 marzo il romanzo di Andrea Polo

5 Marzo 2024

Esce il 15 marzo in libreria e su tutte le piattaforme online Storie di padri. Storie di figli, il romanzo edito da Paesi Edizioni, scritto da Andrea Polo.

Cosimo diventa padre nel 1910; Andrea, suo nipote nel 2010, a dividerli esattamente un secolo di storia e cultura in profonda e continua evoluzione. Il primo, nato pastore, ha imparato a leggere e scrivere durante la prigionia e fa di tutto perché i suoi undici figli possano studiare e diventare «migliori di lui». Andrea, nato a sorpresa, a otto anni di distanza dai suoi fratelli, fa della scrittura e della parola il proprio mestiere, nonostante genitori e figli non capiscano fino in fondo che lavoro svolga. Andrea, soprattutto, gira l’Italia e il mondo, diventando l’uomo e il padre che è.

Ripercorrendo la storia della famiglia, raccontata ai lettori con istantanee cariche di ironia e profonde al tempo stesso, come solo le cose semplici ma necessarie sanno essere, Andrea con i figli Marco e Giovanni, affronta un viaggio attraverso un secolo di paternità: da quando i bambini non si prendevano in braccio perché ‘cosa da donne’ fino al momento in cui gli uomini hanno imparato e forse in fondo gli è anche stato concesso, a godersi a pieno l’ essere un padre, perché si sa, se quello del genitore è un mestiere senza dubbio difficile, è anche il più bello del mondo.

La storia è ambientata il 2 marzo 2023, una settimana prima del compleanno del padre di Andrea, venuto a mancare da pochi mesi. Proprio per riagganciarsi alla sua immagine, ai ricordi, quelli vissuti insieme e quelli conosciuti attraverso i racconti degli altri, Andrea scrive e regala ai figli la storia della propria famiglia, la memoria di radici che lo ancorano ben saldamente al presente, raccontando come si sia trasformata in modo necessario e imprescindibile la figura del padre.

Una paternità raccontata anche ripercorrendo momenti difficili e sempre emozionanti come quando Cosimo, diventato ferroviere e rimasto vedovo molto presto, riesce a crescere i suoi 11 figli, in un contesto sociale e culturale ben diverso da quello che conosciamo oggi. Tra i figli Marco, padre del protagonista, che vediamo farsi strada nel mondo come medico affermato ma soprattutto come un padre, a dispetto della sua serissima professione, sempre presente e divertente, in grado di supportare i figli, con il coraggio di farlo rimanendo, quando necessario, un passo indietro. Una figura genitoriale già in evoluzione che trova la sua trasformazione più profonda nel rapporto di Andrea con i propri figli.

Ad accompagnare il lettore attraverso le righe del romanzo le tante domande che proprio i figli fanno al protagonista, domande che costringono tutti ad un tuffo nel presente e nel passato sempre più coinvolgente e in grado di emozionare chi non ha paura di farlo.

Il 10% dei diritti d’ autore sarà devoluto alla Onlus Ele Morez.

Le presentazioni

  • 19 Marzo: a Milano in occasione della Festa del Papà in via Giuseppe Meda n. 38, presso il Caffè Libreria Lapsus
  • 27 Marzo: a Roma Starhotel Metropole in Via Principe Amedeo n. 3 (Stazione Termini)
  • 3 Aprile: a Milano Via Giuseppe Gabetti 15 c/o Mare culturale urbano (centro di produzione artistica nella zona ovest della città)