Adolescenti e identità di genere

Adolescenti e identità di genere

Serena Missori

  sinossi

La concezione di una identità di genere bipolare maschio/femmina appare oggi fuorviante e pretenziosa, rappresentando un residuo anacronistico che tende alla separazione dei sessi, a considerare l’unione solo all’interno di una ipotetica perfetta complementarità che, a sua volta, trae l’assunto da una presunta incolmabile diversità e lontananza, in un eterno rapporto di attrazione ma anche di competizione.

  sinossi

La concezione di una identità di genere bipolare maschio/femmina appare oggi fuorviante e pretenziosa, rappresentando un residuo anacronistico che tende alla separazione dei sessi, a considerare l’unione solo all’interno di una ipotetica perfetta complementarità che, a sua volta, trae l’assunto da una presunta incolmabile diversità e lontananza, in un eterno rapporto di attrazione ma anche di competizione.